Carta Acquisti, pronti 80 euro per over 65 e genitori di bambini sotto i 3 anni

Dal 2024, il programma Carta Acquisti viene aggiornato per beneficiare i cittadini di età uguale o superiore a 65 anni e i genitori con bambini al di sotto dei tre anni. Coloro che soddisfano i requisiti ISEE specifici per le diverse categorie potranno ottenere un sostegno finanziario di 80 euro ogni due mesi. Questo contributo è destinato a coprire spese legate all’alimentazione, alla salute, la benzina, nonché al pagamento delle bollette per l’energia e il gas. L’annuncio è stato fatto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso una comunicazione ufficiale.

Carta Acquisti, dove poterla utilizzare

La richiesta per la Carta Acquisti, interamente gratuita per coloro che ne hanno diritto, può essere presentata presso gli Uffici Postali compilando i moduli disponibili sul sito ufficiale del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Secondo quanto dichiarato dal ministero in una nota ufficiale, i beneficiari che hanno precedentemente ottenuto la carta elettronica e continuano a soddisfare i requisiti previsti, potranno beneficiare del contributo senza la necessità di presentare una nuova richiesta.

I destinatari del contributo possono utilizzare gli 80 euro caricati bimestralmente sulla carta per effettuare acquisti presso negozi alimentari, supermercati, farmacie, parafarmacie. In alternativa, con i soldi sulla Carta si possono pagare le bollette di luce e gas (presso gli uffici postali).

Isee e reddito, chi può farne richiesta

A seguito delle disposizioni normative che disciplinano la Carta Acquisti, i livelli di reddito e l’indicatore ISEE che regolamentano l’accesso al contributo statale nel 2024 sono adeguati al tasso di inflazione ISTAT.

Per coloro che richiedono assistenza per un bambino di età inferiore a 3 anni o per coloro che hanno 65 anni o più, è necessario possedere un ISEE non superiore a 8.052,75 euro. Nel caso delle persone di età superiore ai 65 anni, sono inoltre richiesti determinati requisiti di reddito. L’ammontare totale dei redditi percepiti non deve superare i 8.052,75 euro, con un limite che sale a 10.737 euro per coloro che hanno compiuto 75 anni.

Per ottenere la Carta Acquisti, è necessario soddisfare una serie di requisiti. Iniziamo con la cittadinanza, che può essere posseduta dai titolari di cittadinanza italiana o di uno Stato appartenente all’Unione Europea. In alternativa, possono richiederla i familiari di cittadini italiani, non appartenenti a uno Stato membro dell’Unione Europea, ma che sono titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. La stessa opportunità è estesa ai familiari di cittadini comunitari e ai cittadini stranieri con il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo. Inoltre, possono farne richiesta i rifugiati politici o coloro che detengono una posizione sussidiaria, purché siano regolarmente iscritti nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale).

Come fare domanda

Coloro che soddisfano i requisiti possono presentare domanda per la Carta Acquisti utilizzando il modulo fornito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF). Coloro che hanno già ottenuto la Carta negli anni precedenti non devono presentare nuovamente la domanda. Il beneficio continuerà ad essere erogato, a condizione di mantenere i requisiti richiesti. Tuttavia, è necessario richiedere al più presto l’ISEE 2024 per garantire la continuità del beneficio.

La domanda, quindi, è da inviare solo da parte di coloro che non erano beneficiari alla data del 31 dicembre 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×