Bonus psicologo 2024: come e quando richiederlo

Un emendamento al decreto anticipi dà il via libera all’incremento di 5 milioni per il 2023 per i fondi destinati al bonus psicologo. Il testo approvato all’unanimità dalla Commissione bilancio del Senato riformula due proposte di Pd e M5S. Le risorse sul tavolo salgono così da 5 a 10 milioni di euro per il 2023. Per il 2024 sono stanziati 8 milioni, salvo ulteriori incrementi.

Bonus psicologo Inps: come usarlo

Il “Contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia” è una misura di sostegno a persone in stato di ansia, stress, depressione o fragilità psicologica che siano nella condizione di beneficiare di un percorso terapeutico.

Il bonus prevede un bonus di 50 euro per ogni seduta. Questo significa che in caso la tariffa della seduta sia inferiore, non ci sarà diritto a ottenere la differenza in denaro. E in caso il costo della seduta sia superiore a 50 euro, l’utente dovrà aggiungere di tasca propria l’importo mancante.

La misura è stata pensata per chi

abbia avuto gravi ripercussioni psicologiche a causa della pandemia e della conseguente crisi socio-economica;
voglia beneficiare di un percorso psicoterapeutico.

Questi i limiti del contributo:

1.500 euro per chi abbia un Isee inferiore ai 15mila euro;
1.000 euro per chi abbia un Isee oltre i 15mila euro e fino ai 30mila euro;
500 euro per chi abbia un Isee oltre i 30mila euro e fino a un massimo di 50mila.

Per utilizzarlo occorre accedere all’apposita pagina sul portale dell’Inps e cliccare su “utilizza il servizio”. L’utente verrà a questo punto invitato a loggarsi inserendo le proprie credenziali (Spid, Cie o Cns).

In caso di accoglimento della domanda, l’Inps comunica

l’importo del contributo;
il codice univoco associato, da consegnare al professionista presso cui si tiene la sessione di psicoterapia. Il codice univoco associato al contributo va utilizzato entro 180 giorni dall’accoglimento della domanda. Dal giorno successivo il codice non è più utilizzabile.

Per maggiori informazioni (ed eventuali parziali modifiche) si dovrà attendere la pubblicazione della circolare Inps con le istruzioni operative.

Bonus psicologo: requisiti

Per accedere al servizio e rivolgersi a uno psicologo a prezzo calmierato è necessario

essere residenti in Italia;
avere un Isee in corso di validità e non superiore a 50mila euro. In presenza di un Isee non valido la domanda viene respinta.

Perché il governo ha aumentato i fondi

Il bonus psicologo è stato istituito due anni fa dal decreto legge n. 228 del 30 dicembre 2021 convertito con modifiche dalla legge n. 15 del 25 febbraio 2022 all’articolo 1-quater, comma 3.

Recentemente il governo ha deciso per l’aumento del bonus dato l’alto numero delle richieste: circa 400mila nel 2022. Nonostante lo sblocco dei fondi, le risorse per il bonus psicologo vengono da più parti giudicate insufficienti.

Il 29 ottobre, ospite a Che tempo che fa su Nove, il cantante Fedez aveva accusato il governo Meloni di avere tagliato i fondi al bonus psicologo. In realtà il governo Meloni non ha tagliato gli stanziamenti per il bonus psicologo, ma lo ha anzi reso strutturale.

La regione apripista nella valorizzazione del benessere mentale dei residenti è stata la Lombardia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×