Bonus patente di guida 2024 al via: come ottenere fino a 2.500 euro

Lunedì 4 marzo è il click day per il bonus patente 2024, che permetterà di ottenere un rimborso fino all’80% delle spese sostenute per i procedimenti necessari a entrare in possesso di alcuni specifici tipi di patente. La cifra massima raggiungibile sarà di 2.500 euro, ma solo fino a esaurimento delle risorse.

Il click day inizia alle 12:00 e sarà riservato a chi vuole ottenere una patente o un’autorizzazione professionale per la guida di veicoli commerciali o adibiti al trasporto delle persone. Non si parla quindi di una patente per la guida della auto, ma solo di quelle che permettono di guidare automezzi o autobus.

Come ottenere il bonus patente 2024

Il bonus patente 2024 è pensato quindi per chi vuole intraprendere un attività professionale che si basi sulla guida di mezzi per il trasporto di merci o persone. In questo segmento del mercato del lavoro c’è una mancanza di operatori che il Governo vuole risolvere facilitando l’investimento iniziale nella patente di guida e nelle autorizzazioni professionali necessarie.

I beneficiari del bonus saranno persone tra i 18 e i 35 anni, cittadini italiani o dell’Unione europea. Bisognerà confermare questi dati firmando un’autocertificazione che confermi queste informazioni e certifichi la volontà di ottenere una patente o un’autorizzazione professionale di determinato tipo.

Il bonus patente 2024 sarà disponibile per tre diversi tipi di documenti:

Le patenti di guida degli automezzi per il trasporto merci (C, CE, C1, C1E)
Le patenti di guida degli automezzi per trasporto passeggeri (D, DE, D1, D1E)
La carta di qualificazione del conducente (CQC)

Il bonus ammonterà a un totale di 2.500 euro a persona al massimo e verrà erogato tramite un voucher che potrà coprire fino all’80% delle spese per conseguire questo ti po di patenti. Per il 2024 sono stati stanziati 5,4 milioni di euro a questo scopo. Il bonus sarà disponibile finché questa cifra non si esaurirà.

Per ottenere il bonus sarà necessario accedere tramite un sistema di identità digitale (SPID, CIE O CNS) al sito del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Qui, dalle 12:00 del 4 marzo, si potrà accedere alla sezione predisposta per l’erogazione del sussidio. Bisognerà completare la registrazione in 30 minuti.

Come usare il bonus patente in autoscuola e quando scade

Una volta completate tutte le procedure per l’ottenimento del bonus patente si potrà ottenere un voucher valido in molte autoscuole italiane. La lista completa è disponibile sul sito del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e sono in totale 2.478. La cifra rilasciata, che può toccare i 2.500 euro, potrà coprire fino all’80% delle spese, non oltre. L’eventuale parte non spesa del voucher sarà immessa nuovamente nel totale disponibile.

Una volta ritirato il buono dal portale apposito, sarà possibile utilizzarlo soltanto per 60 giorni. Scaduta questa data il voucher no sarà più valido. Non è nemmeno possibile utilizzare il bonus se si è già iscritti a un corso per ottenere una delle patenti incluse nell’agevolazione. Bisogna obbligatoriamente cominciare le pratiche dopo aver ritirato il bonus e entro i 60 giorni. Infine, è possibile ottenere soltanto un singolo voucher a persona e questo è personale e non trasferibile a altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×